Massaggio Connettivale e Deep Tissue

SONO DUE MANOVRE PROFONDE E DI GRANDE SBLOCCO.

Il CONNETTIVALE, tecnica di Elizabeth Dicke. Costretta a letto, la Dicke iniziò a massaggiare la zona in cui la cute si era ispessita, proprio al livello del sacro. Frizione dopo frizione, riuscì a ridurre il dolore, aumentare la temperatura corporea, con conseguenze positive sulla gamba, che iniziava a ridare primi segni di vita. Applicando lo stesso tipo di massaggio a tutta la gamba, nell’arco di un anno, risolse il problema che sembrava insormontabile. La Dicke studiò allora a fondo i vari tipi di frizione e arrivò a teorizzare il massaggio connettivale che prende in esame determinate alterazioni della cute della schiena per capire e risolvere alcune patologie di organi profondi, collegati, per riflesso, alla pelle.

Cosi, tale massaggio va a INCIDERE SUL TESSUTO CONNETTIVO, che provvede al collegamento, sostegno e nutrimento dei tessuti dei vari organi del nostro corpo, INTERAGENDO CON LE VARIE PARTI DEL CORPO. Scioglie le tensioni, rilassa la muscolatura, favorisce il rilascio di tossine.

connettivale

MASSAGGIO DEEP TISSUE

Il Deep Tissue, tecnica americana, ancora poco conosciuta in Italia, anche se ha la funzione dello sblocco delle tensioni, lo fa di maniera più incisiva, con uso delle vambraci, gomiti. Lavora sulle tensione muscolari croniche, L’attenzione è rivolta strati più profondi del tessuto muscolare, tendini e fascia (lo strato protettivo che circonda i muscoli, ossa e articolazioni).

DEEP TISSUE

Annunci